VIA DELLA VERGOGNA

Mentre il sindaco e la sua maggioranza si occupano della “ decadenza” ( http://movimento5stellescafati.it/decadenza-oltre-al-danno-la-beffa/   ), nella variante di via oberdan sprofonda un tratto del manto stradale. A pochi giorni dall’apertura al pubblico ci chiediamo come sia possibile che una strada costata ai cittadini 400.000 euro più i soldi degli espropri sia già pericolosa per la circolazione e bisogna già procedere al ripristino. Ripristino che è avvenuto poche ore dopo (tempi record per questa amministrazione) ma come sempre procedendo a stendere un altro strato di asfalto sopra la buca senza preoccuparsi minimamente di quali motivi abbiano causato il danno. I consiglieri regionali in Sicilia hanno realizzato una strada di importante collegamento (attraversata da migliaia di auto al giorno) con i soldi restituiti dal loro stipendio e nonostante le numerose critiche ricevute dai soliti politici (la strada non sarebbe stata sicura al transito dei veicoli, non sarebbe durata perché realizzata male, ecc…) la strada è ancora lì ed è molto utile ai cittadini. Ecco cosa significa per noi fare politica, mettersi a disposizione dei cittadini realizzando opere utili alla collettività, e non ingannarli e derubarli per i propri interessi. Qui a Scafati invece si realizzano opere inutili per i cittadini, infatti sono solo poche decine le auto che al giorno percorrono la variante, con il solo scopo di creare appalti milionari e vantarsi in campagna elettorale che SCAFATI CAMBIA. Nel frattempo il presidente della commissione toponomastica, il consigliere Casciello, come se non bastasse la presa in giro dei cittadini, apre un dibattito pubblico su come chiamare questa nuova strada. Noi avremmo preferito che il dibattito pubblico fosse stato aperto per capire se farla o meno la strada, per capire se l’opera risultasse utile alla collettività, ma questo è chiedere troppo ad una amministrazione che non ha nessun interesse verso i reali problemi della città. A questo punto la strada è lì e un nome deve pure averlo; allora con la speranza che non sprofondi prima che si decide come chiamarla, vorremmo consigliare un nome al consigliere Casciello, noi la chiameremmo VIA DELLA VERGOGNA.

 

Tags: , ,

Lascia un Commento