Posts Tagged With 'regione campania'

DE LUCA PRIVATIZZA L’ACQUA!

Posted in Ultime News dal Movimento by Gennaro | No Comments »
DE LUCA PRIVATIZZA L'ACQUA!

CAMPANIA, IL PD REGALA L’ACQUA AI PRIVATI. INSORGONO M5S E PADRE ZANOTELLI.
Vergogna! Ci avevano provato anche nelle precedenti legislature, ci sono riusciti in questa targata Vincenzo De Luca e guidata in Consiglio regionale dal pd renziano. Tra giochini e ammicamenti tra maggioranza e false opposizioni, l’acqua della Campania da oggi passa ai privati. Un altro scandalo di cui Pd, alleati e falsi avversari dovranno dare conto ai cittadini della Campania. A cominciare dalle prossime elezioni amministrative. Dalla vergognosa vicenda ancora una volta esce al testa alta il gruppo regionale del M5s. Soli contro tutti a difendere l’acqua come bene pubblico, soli contro tutti nel chiedere la sfiducia a De Luca, soli contro tutti nel reclamare la presenza in Aula del chiacchierato governatore. Al fianco dei pentastellati Alex Zanotelli, anch’egli presente in Consiglio regionale. ”E’ una vergogna che il Pd abbia venduto l’acqua e votato la legge”, commenta il padre comboniano, anima dei comitati in difesa dell’acqua pubblica e dell’esito del referendum. In Aula tra i banchi del pubblico Zanotelli spiega che la legge approvata ”creerà un’agenzia unica che gestirà la governance e le fonti stesse dell’acqua. E’ una vergogna che il Pd abbia approvato questa legge – insiste – I loro figli, nipoti, li malediranno perché hanno venduto l’acqua. Questo è un tradimento radicale del referendum – sottolinea – e dell’enciclica di Papa Francesco ‘Laudato sii’. Ci siamo opposti a questa legge – aggiunge – che è la stessa di Caldoro, quella che eravamo riusciti a bloccare. C’era una promessa di De Luca sulla ripubblicizzazione dell’acqua. l Governo Renzi vuole dare la gestione dell’acqua in mano a quattro multiutility – conclude – Noi questo piano non lo accettiamo”.

Read More

REGIONE CAMPANIA: LA COMMISSIONE TRASPARENZA AL M5S

Posted in Ultime News dal Movimento by Gennaro | No Comments »
REGIONE CAMPANIA: LA COMMISSIONE TRASPARENZA AL M5S

“L’elezione del M5S alla Presidenza della I Commissione speciale Trasparenza col consigliere Valeria Ciarambino segna l’inizio di un nuovo corso all’interno del Consiglio regionale della Campania” – si esprimono così i consiglieri del Movimento 5 Stelle per commentare il primo ruolo di garanzia ottenuto in questa legislatura. “Sfrutteremo al massimo quest’unico ruolo di garanzia e controllo ch…e ci è stato assegnato per ottenere i migliori risultati nell’interesse della nostra gente. Spulceremo le carte delle delibere, accenderemo un faro sulla gestione delle partecipate regionali, eserciteremo un controllo serrato sull’utilizzo di tutti i fondi regionali, inclusa la spesa sanitaria – proseguono i consiglieri del M5S – Inoltre restituiremo tutte le indennità di funzione che ci spetterebbero per i ruoli che abbiamo all’interno delle commissioni: lavoreremo a costo zero per i cittadini.”
La nostra non è una soddisfazione piena: il M5S che rappresenta il 18% dell’elettorato campano, è stato trattato alla stregua di NCD, che ha un solo consigliere, cui è andata la presidenza della IV commissione speciale. A ciò si aggiunge il forte rammarico per la Commissione Anticamorra che il M5S aspirava ad ottenere nell’ottica della corretta rappresentanza delle forze politiche in campo e della Commissione Terra dei Fuochi la cui presidenza è andata a Forza Italia, lo stesso partito che ha realizzato meno del 2% delle bonifiche e che ha perso 130 milioni di fondi europei per il ripristino dei siti contaminati. Il centro destra voleva accaparrarsi tutte le nomine così come fatto per l’Ufficio di Presidenza, arrogandosi il diritto di escludere il gruppo del M5S, che è quello di opposizione più numeroso. Per tale ragione avevamo chiesto responsabilità alla maggioranza affinchè il pluralismo del consiglio fosse rappresentato anche negli uffici di presidenza delle commissioni speciali. Ma è mancato alla maggioranza il coraggio e l’onestà di superare le logiche spartitorie del centro destra e di guardare realmente al bene della Campania. La sola cosa che la maggioranza è stata in grado di fare è stata darci uno solo dei ruoli cui legittimamente avremmo avuto diritto, di accaparrarsi tutte le vicepresidenze e di lasciare poi campo libero all’altra opposizione. Leggiamo inoltre dichiarazioni incrociate della maggioranza e dell’altra opposizione, il centro destra, sulla prossima istituzione di commissioni d’inchiesta, che ci fanno pensare che si siano già accordati su commissioni d’inchiesta da istituire. Noi non ci stiamo: facciamo lavorare le commissioni previste non c’è bisogno di creare una commissione per creare altre poltrone”. 

Read More