Archive for maggio, 2016

RENZI SI RIPRENDE GLI 80 EURO

Posted in Ultime News dal Movimento by Gennaro | No Comments »
RENZI SI RIPRENDE GLI 80 EURO

Achille Lauro è diventato leggendario perchè si narra che regalasse ai suoi elettori una scarpa sinistra prima del voto e quella destra dopo il voto. Renzie l’ha superato in cinismo: ha regalato 80 euro al mese prima delle elezioni europee e ora se li riprende tutti insieme dal portafoglio di un milione e mezzo di italiani. Un salasso da mille euro in un colpo solo ai danni dei più poveri che hanno ricevuto il bonus come dimostrano i dati. Una cinica fregatura a scopo elettorale che il MoVimento 5 Stelle aveva denunciato fin dall’inizio.
I dati del dipartimento delle Finanze segnalano che 1,4 milioni di italiani beneficiari del bonus sono stati costretti a restituire tutto per il periodo d’imposta 2015 (1 su 8, il 12,5%). Tra questi, 341 mila hanno un reddito annuo inferiore ai 7.500 euro.
La restituzione del bonus non è rateale, ma tutta in una volta e con effetti restrittivi sui consumi e l’economia. Se il bonus è stato erogato mensilmente a piccole dosi, la restituzione in un’unica soluzione ha comportato invece un esborso immediato che può arrivare vicino ai 1000 euro e costringere padri e madri di famiglia a stringere i cordoni della borsa, a rinunciare a una visita medica o a saltare un pasto nutriente. In alcuni casi la restituzione degli 80 euro non è dovuta ad un errore del datore di lavoro (che deve richiedere il bonus per i dipendenti) ma dell’Agenzia delle Entrate nel 730 precompilato.
Il bonus di 80 euro, come ha sempre denunciato il M5S, è stato costruito malissimo, escludendo le fasce più povere (sotto gli 8.000 euro annui) e gran parte del ceto medio (sopra i 26.000 euro annui). Il contributo sui consumi è stato nullo, come testimoniato dall’Istat, perché gli italiani hanno preferito risparmiare gli 80 euro per tutelarsi dai tagli del Governo ai servizi pubblici e alla spesa sociale. Un fallimento totale.
E’ ora di cambiare tutto. Non credete alle promesse di RenzieLauro e dei suoi candidati nelle città: quello che vi danno poi se lo riprenderanno mettendovi ancora più in difficoltà. Non sono credibili, sono cinici manipolatori per scopi elettorali.
Il MoVimento 5 Stelle fa quello che dice dal taglio degli stipendi, all’abolizione di Equitalia nelle città dove gorniamo, al reddito di cittadinanza locale fino al microcredito per le PMI che ha fatto nascere più di 1.800 aziende in tutta Italia. Cambiamo tutto!

Read More

AMMINISTRAZIONE ALIBERTI: I CONTI NON TORNANO

Posted in Ultime News Scafati by Gennaro | No Comments »
AMMINISTRAZIONE ALIBERTI: I CONTI NON TORNANO

I conti comunali non tornano si rischia il dissesto finanziario, Aliberti pronto a mettersi in salvo ma i cittadini chi li aiuterà?

Come avevamo annunciato circa un mese fa, per l’amministrazione Aliberti è giunta la resa dei conti e come immaginavamo i conti non tornano. Ancora si doveva chiudere la prima fase di ispezione degli atti comunali da parte della commissione prefettizia che già arrivano le prime brutte notizie dal ministero dell’economia e finanza. Con una relazione di 130 pagine datata 14/03/2016 il MEF evidenzia come nel periodo 2010/2014 la gestione dei conti pubblici sia stata disastrosa. Si va dai bilanci alterati, che in alcuni casi avrebbero portato il comune al mancato rispetto del patto di stabilità; alle società partecipate costantemente in perdita e con un patrimonio netto in diminuzione rispetto al valore iniziale di costituzione; continuando con le assunzioni e le nomine dei dirigenti. Ma come se non bastasse, il revisore dei conti si esprime in maniera negativa anche sul bilancio 2015 tanto da imporre all’ente delle modifiche prima della definitiva approvazione in consiglio comunale. Anche questa volta all’amministrazione Aliberti vengono contestati debiti fuori bilancio, nomine e indennità non regolari e il mancato controllo di alcune partecipate come Scafati Sviluppo, sempre in perdita negli ultimi tre anni e la Geset per gli scarsi risultati nell’attività di recupero crediti svolte con Equitalia. Visto che al peggio non c’è mai fine arriva un altro rinvio a giudizio per Sindaco, amministratori e dirigenti che nel 2008, come confermato dalla Segretaria Comunale Di Saio alla guardia di finanza, utilizzarono fondi per progetti obiettivo per pagare lo straordinario dei dipendenti pubblici.

Da queste tre indagini emerge chiara un’unica certezza: durante i due mandati della gestione Aliberti non c’e’ stata mai trasparenza nella gestione dei nostri soldi. Il perseverare nella cattiva gestione della cosa pubblica fa venire il dubbio se si tratta di totale incapacità (dopo 7 anni ci sembra strano non aver capito ancora come si amministra) oppure di volontà politica mirata al raggiungimento di vantaggi personali; in ogni caso oggi, secondo noi, l’unica cosa sensata che il sindaco possa fare è DIMETTERSI in modo da consentire ai cittadini di scegliere la nuova forza politica per rimettere i conti a posto e far ripartire questo paese, il M5S.

Read More