Archive for settembre, 2014

Fabbriche cimitero, uno dei pochi successi di Renzie.

Posted in Ultime News dal Movimento by Gennaro | No Comments »
Fabbriche cimitero, uno dei pochi successi di Renzie.

Per eliminare il problema della disoccupazione e della mancanza di lavoro, il governo ce la sta mettendo tutta. La soluzione è semplice, è sufficiente eliminare i lavoratori. In questi giorni il bollettino delle morti sul lavoro (chiamiamole omicidi annunciati per mancanza di applicazione delle norme di sicurezza) è diventato un bollettino di guerra. E’ uno dei pochi successi di Renzie, un bel +7.1% di morti rispetto all’analogo periodo del 2013. 489 morti ad oggi e lui pensa all’abolizione dell’articolo 18… Fabbriche trasformate in cimiteri, diritti in carta straccia. Evviva i salottini buoni e i consulenti alla Marchionne e alla sinistra che la trionferà.

28 settembre: sono 489 i morti per infortuni sui luoghi di lavoro dall’inizio dell’anno +7,1 % rispetto allo stesso giorno del 2013. Se si aggiungono i “diversamente assicurati” che non appaiono mai nelle statistiche delle morti sul lavoro, tra questi i morti sulle strade, in itinere e di categorie con assicurazioni proprie, diverse dall’INAIL, pensiamo si superano complessivamente i 1.000 morti (stima minima), ma per molte ragioni è impossibile avere un numero certo di vittime sulle strade, soprattutto di lavoratori con partita IVA individuale che muoiono sulle strade e che sono classificati come “morti per incidenti stradali“, mentre invece stavano lavorando o erano in itinere. Ma le morti sui luoghi di lavoro che segnaliamo sono tutte documentate.

MORTI SUI LUOGHI DI LAVORO NELLE PROVINCE ITALIANE (vanno almeno raddoppiati se si aggiungono i morti sulle strade e in itinere)

Valle d’Aosta (1 morto) Aosta 1. Piemonte (40 morti) Torino 16, Alessandria 8, Asti 2, Biella 0, Cuneo 10, Novara 3, Verbano-Cusio-Ossola 1, Vercelli. Liguria (8 morti) Genova 5, Imperia 0, La Spezia 1, Savona 1. Lombardia (52 morti) Milano 6, Bergamo 5, Brescia 8, Como 0, Cremona 6, Lecco 0, Lodi 2, Mantova 8, Monza 2, Brianza 1, Pavia 8, Sondrio 2, Varese 4. Trentino-Alto Adige (16 morti) Trento 4, Bolzano 12. Veneto (46 morti) Venezia 9, Belluno 3, Padova‎ 3, Rovigo 4, Treviso 5, Verona 12, Vicenza 7. Friuli-Venezia Giulia (6 morti) Trieste 1, Gorizia 0, Pordenone 2, Udine 3. Emilia-Romagna (43 morti)Bologna 4. Forlì-Cesena 6, Ferrara 6, Modena 5, Parma 7, Piacenza 4, Ravenna 8, Reggio Emilia 2, Rimini 1.Toscana (21 morti) Firenze 2, Arezzo 6, Grosseto 1, Livorno 1, Lucca 2, Massa Carrara 1, Pisa 6, Pistoia 1, Prato 0, Siena 0. Umbria (13 morti) Perugia 8, Terni 5. Marche (15 morti)Ancona 1, Ascoli Piceno 5 (compresi i 4 piloti del Tornado), Fermo 3, Macerata 2, Pesaro-Urbino 3. Lazio (36 morti) Roma 15, Frosinone 3, Latina 4, Rieti 6, Viterbo 8. Abruzzo (22 morti) L’Aquila 7, Chieti 8, Pescara 1, Teramo 6. Molise (7 morti) Campobasso 3, Isernia 4. Campania (31 morti) Napoli 9, Avellino 5, Benevento 4, Caserta 4, Salerno 9. Puglia (30 morti) Bari 13, Brindisi 0, Foggia 3, Lecce 8, Taranto 4. Basilicata (5 morti) Potenza 4, Matera 1. Calabria (14 morti) Catanzaro 3, Cosenza 4, Crotone 1, Reggio Calabria 1, Vibo Valentia 5. Sicilia (36 morti) Palermo 11, Agrigento 4, Caltanissetta 5, Catania 3, Enna 2, Messina 3, Ragusa 1, Siracusa 4, Trapani 3. Sardegna (11 morti) Cagliari 2, Carbonia-Iglesias 2, Medio Campidano 1, Nuoro 2, Ogliastra 1, Olbia-Tempio 0, Oristano 3, Sassari 0.

Quando leggete questa terribile sequenza ricordatevi sempre che se si aggiungono anche i morti sulle strade e in itinere i morti sul lavoro sono almeno il doppio e tante vittime sulle strade muoiono per turni dove si dovrebbe dormire, per orari prolungati e stanchezza accumulata, per lunghi percorsi per andare e tornare dal lavoro. Non sono segnalati a carico delle province le morti di autotrasportatori sulle autostrade.

Categorie con più morti sul lavoro: Agricoltura 42% sul totale, con il 68% di queste morti causate dal trattore . Edilizia 23,6%. Industria 9,2. Autotrasporto 6,2%. Il 29% di tutti i morti sui luoghi di lavoro ha oltre 60 anni. l’11,25% sono stranieri. Il 50% di tutte le morti sui luoghi di lavoro sono concentrate in 5 regioni: Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna e Lazio.

Jobs Act: la chiamano legge delega, ma è solo una delega in bianco

 

 

 

 

Read More

Italia5Stelle al Circo Massimo, il più grande evento M5S

Posted in Ultime News dal Movimento by Gennaro | No Comments »
Italia5Stelle al Circo Massimo, il più grande evento M5S

Va tutto benissimo, il pil è cresciuto: prostituzione, contrabbando, cocaina Con le balle di questo governo supereremo il pil dell’India e della Cina messi insieme entro quest’anno!
Noi intanto ci siamo montati la testa. Abbiamo fatto il progetto di Italia 5 Stelle, che faremo al Circo Massimo perché se no i Rolling Stones han detto che vengono qua e vanno a prendere direttamente Marino. Faremo questo evento Italia 5 Stelle al Circo Massimo il 10 11 e 12 di ottobre. Per la prima volta ci riuniamo tutti, il M5S riunirà tutti gli eletti, i non eletti, gli attivisti, cittadini normali, abusivi, infiltrati. Ci saremo tutti. Io sarò su un drone con quattro eliche che veglierò dall’alto e vi manderò delle immagini bellissime.
Ci saranno dei gazebo disposti in modi tale da formare il profilo dell’Italia, saranno rappresentati quasi tutti i comuni 5 Stelle, tutte le regioni. Ci saranno 3 stand dedicati ai parlamentari di Camera e Senato e a quelli europei che riceveranno i cittadini e gli attivisti per rispndere alle loro domande. Ci saranno punti di ristoro. Ci saranno degli stand per dibattiti e incontri con i portavoce M5S su temi specifici che saranno anche trasmessi su un grande palco. Sul palco si alterneranno anche le testimonianze degli eletti 5 Stelle e le performance dei gruppi musicali che stiamo selezionando adesso. Sarà una cosa viva, di centinaia di migliaia di persone!
Troverete presto tutti i dati logistici sul blog per gli alloggi e i pernottamenti.
Sarà una cosa straordinaria. Ci stiamo impegnando molto. Abbiamo un palco che i Rolling Stones ci sono rimasti di gesso. Pensate che quando abbiamo portato il progetto a Marino e alla Commissione, la Commissione ha detto: “Non abbiam mai visto delle cose così, siamo abituati alla CISL e alla UIL…
Faremo la raccolta differenziata come sempre e lasceremo tutto pulito e perfetto.
10 11 e 12 ottobre, venerdì sabato e domenica ci vedremo tutti lì al Circo Massimo. Sarà meraviglioso!

Read More