Archive for agosto, 2014

Il potere appartiene al popolo, non ai partiti.

Posted in Ultime News dal Movimento by Gennaro | No Comments »
 Il potere appartiene al popolo, non ai partiti.

Dopo l’abolizione del Senato e il tradimento della Costituzione da parte del trio Napolitano, Renzie, Berlusconi, l’unica forza democratica del Paese è il M5S. L’unica che opera attraverso gli strumenti di democrazia rimasti: leggi popolari, referendum, elezioni di candidati “non nominati“, rispetto dell’esito referendario dell’eliminazione dei finanziamenti pubblici ai partiti e della pubblicizzazione dell’acquaNon c’è più l’alternativa tra noi o loro, ma tra loro e la democrazia. Il M5S ha provato in tutti i modi di affermare una democrazia con la partecipazione autentica dei cittadini. Ha persino provato a migliorare la legge elettorale con una sua proposta, sbeffeggiata dall’ebetino, che non ci ha ancora risposto in streaming come se non rappresentassimo milioni di votanti alle politiche, che giocava con il telefonino mentre i nostri rappresentanti discutevano. Un truzzo con le pieghe della pancia de fora nella camicetta bianca da gagà. O loro o la democrazia. Non c’è più scelta. Sarà una lunga marcia. Se necessario dovremo convincere gli italiani uno per uno, un porta a porta nazionale, ma arriveremo al governo. Non abbiamo fretta. Con questi golpisti comunque non ci vogliamo più avere niente a che fare. Prepariamoci al referendum confermativo per il Senato. Il potere appartiene al popolo, non ai partiti.

ECCO QUANTO DICHIARATO DAL VICEPRESIDENTE DELLA CAMERA LUIGI DI MAIO:

Ci abbiamo riflettuto tanto. Ma dopo che il PD ha detto NO all’eliminazione dell’immunità parlamentare, alla riduzione del numero di Deputati e dei loro stipendi, per quanto mi riguarda non sono più disposto a sedermi a quel tavolo.
Eravamo armati delle migliori intenzioni. Ma la loro vera natura è venuta fuori ancora una volta durante queste riforme costituzionali: 200 emendamenti del M5S, tutti bocciati, molti dei quali erano stati proposti al tavolo sulla legge elettorale …e ritenuti condivisibili (a parole) dallo stesso Pd. Erano quelli che il Paese aspettava da tanto. Invece hanno sottratto ancora più potere decisionale ai cittadini e conservato tutti i loro peggiori privilegi.
Convinceremo i cittadini uno alla volta. Sicuramente faremo prima che cercare di ottenere qualcosa da questa gente.
Le riforme inutili se le facciano tra immuni e delinquenti. Noi da settembre continueremo ad occuparci degli italiani in difficoltà, e cercheremo di impedire che questo Governo aumenti ancora le tasse per riparare ai danni provocati dagli 80 euro.

Read More

SCAFATI BRUCIA… NELL’INDIFFERENZA DEL SINDACO!!!

Posted in Ultime News Scafati by Gennaro | 2 Comments »
SCAFATI BRUCIA... NELL'INDIFFERENZA DEL SINDACO!!!

Ieri sera (07/08/2014) nell’area del depuratore in via Calvanese, una traversa di via Santa Maria la Carità a Scafati, è scoppiato un grosso incendio che ha ridotto in cenere tonnellate di rifiuti. L’incendio, con molta probabilità di origine dolosa, è stato spento dopo alcune ore dall’intervento dei vigili del fuoco. Le grandi fiamme, visibili a km di distanza, hanno liberato nell’aria grande quantità di fumo nero e prodotto scorie, il tutto costituito da sostanze tossiche dannose per la salute dei cittadini.

NOI c’eravamo recati sul luogo più di un mese fa durante l’evento denominato SCAFATI RIVER TOUR ed ecco cosa avevamo trovato:

dalle immagini è evidente lo stato di degrado della zona, infatti oltre ai numerosi rifiuti urbani troviamo anche cumuli di sacchi neri dal contenuto ignoto e i collettori che ci dovevano collegare al depuratore in stato di abbandono e non protetti.

Tutto ciò ci sembro assurdo e alla fine del tour producemmo una relazione (clicca qui per leggere il documento) per far conoscere lo stato di degrado di cui è vittima il nostro territorio nei pressi del fiume, inviando il tutto in data 18/07/2014 tramite protocollo n°15806   al Sindaco, all’ Assessore Ambiente, all’ Assessore urbanistica e alla Polizia Municipale.

Questa mattina l’area si presenta cosi:

E’ evidente che nei 20 giorni trascorsi dalla nostra segnalazione ad oggi nessuno ha provveduto a mettere in sicurezza l’area e successivamente ripulirla restituendo decoro e dignità agli abitanti della zona e a tutti i cittadini di Scafati.

Ricordando che il Sindaco è il responsabile della sicurezza e della salute dei suoi cittadini, ci chiediamo:

  • Il nostro protocollo è arrivato sulle scrivanie degli interessati?

  • Perché dopo 20 giorni tutte le segnalazioni fatte risultano irrisolte?

  • Perché, vista la particolare gravità della segnalazione di via Calvanese, non si è provveduto a recintare e sorvegliare l’area fino al completo smaltimento dei rifiuti?

Ma soprattutto:

  • COSA C’ERA IN QUEI SACCHI NERI?

  • COSA SI E’ VOLUTO DISTRUGGERE PRIMA DELLA RIMOZIONE?

Siamo curiosi di avere una risposta ufficiale in merito, sperando di non ricevere risposte banali del tipo:

  • la Polizia municipale era troppo impegnata a regolare il traffico durante le feste di paese!

  • il Sindaco va in quelle zone solo in campagna elettorale!

  • gli assessori erano troppo impegnati a difendere la poltrona dal “rimpasto”!

In attesa di una risposta da parte del sindaco, che tutti i cittadini di Scafati pretendono in tempi brevi, NOI provvederemo ad ampliare il nostro dossier e a far pervenire il tutto alla procura della repubblica in quanto secondo noi ci sono i termini per un’ipotesi di DISASTRO AMBIENTALE.

Read More